Fase II, Corte UE vs BCE, USA & Cina – La Nuova Puntata di “Bucce di Banana e Vol d’Aquila” su Le Fonti TV

✔️Tutte le mie imprese hanno ripreso, ma con grande difficoltà, nessuno sa a che fatturato ci assestiamo, a parte le due aziende: una farmaceutica ed una alimentare, che andavano bene prima e vanno bene ancora adesso, per tutte le altre non so se andranno al 50, 70, 60, 90, o 30% del fatturato, molto difficile fare previsione, è un po’ come uscire da una curva ceca dopo un tunnel. Di sicuro c’è bisogno di mezzi, un impresa che è al 50% del fatturato deve essere ricapitalizzata, ma il problema è che, quello che non sai, è quanto dura, 1 anno? 2 anni? Devi andare dagli azionisti a chiedere dei soldi, ma per quanto li chiedi? Ricapitalizzare per 2 anni sono un mare, ma se ricapitalizziamo per pochi mesi e poi non è sufficiente? Cosa facciamo, torniamo a chiedere dei soldi? Insomma questa situazione mette angoscia e pone dei problemi decisionali bestiali, io mi sveglio la mattina e chiamo per sapere quale sono le previsioni di spedizione previste per la giornata stessa

✔️Non ho una visione chiara, ne a medio, ma neanche a breve termine, non so quando il fatturato potrà riprendere, se fra 6 mesi o 1 anno, ma c’è una bella differenza in termine di risorse necessarie, perchè va bene la cassa integrazione, ma i costi fissi per un impresa industriale sono tanti

Le misure e gli aiuti non sono sufficienti?

✔️Unica cosa prevista è che ci danno un prestito, questo significa che io dovrei andare in banca a chiedere un prestito per una azienda che è al 50% del fatturato, ma chi cazzo me lo da il prestito?

In base al fatturato in cui io lo vado a chiedere l’azienda è in una rotta di collisione per fallire dopo 4 mesi, come fa un funzionario di banca a darmi un prestito quando vede la situazione? Quando vede che si finisce la cassa dopo 90 giorni? Ci sono responsabilità penali per un funzionario di banca, c’è l’incauto credito, e anche se c’è il 100% di garanzia dello Stato, un domani lo Stato può farti causa perchè hai erogato un prestito con il 100% di sue garanzia ma hai fallito dopo 3 mesi, ed il penale non te lo toglie nessuno. Nessuno ha modificato le disposizione rispetto all’erogazione di prestiti, nulla è cambiato, bisognerebbe cambiare le disposizione civili, penali, come si fanno i bilanci, la teoria economica di come si fa utile in una banca e in un impresa; fanno un bel dire con questo “è cambiato tutto”, ma non é cambiato nulla, sono palle, sono parole al vento

Che poi il prestito è da restituire?

✔️Il problema è prima, il problema è che il prestito per quanto detto prima non arriva, e siccome non arriva non mi pongo neanche il problema di restituirlo, per definizione può  arrivare alle aziende che non ne hanno bisogno, non a caso il primo è stato erogato al Pastificio Di Martino, e un pastificio con la pandemia non ha sofferto per nulla, purtroppo per le imprese, più sono danneggiate, più hanno bisogno di aiuto e meno è probabile che lo attengano, il nostro sistema é cosi, c’è un anti-selection costruita nel meccanismo stesso

✔️La Commissione europea ancora non ha deciso quanti soldi ha, che tipo di Bond emette, quindi siamo ancora molto in alto mare mi sembra, manca la definizione dell’ammontare complessivo ancora, ci deve essere una proposta e quindi siamo ancora molto indietro. Sappiamo solo che la commissione sarà autorizzata ed emettere i bond, e per emetterli dovrà avere un bilancio allargato, non solo 1% del PIL europeo, perché  poi dovrà pagarli, quindi dovrà incassare di più dagli Stati membri, questo é stato detto, ma adesso la commissione deve proporre un piano, in cui dice: quanti bond emette, quanti ne spende, che cosa ne fa del ricavato di questi bond, qual é l’esborso negli anni, quanto sarà la parte a prestito e quanto a dono, quindi è ancora tutto da definire, finché non c’é la proposta non possiamo esprimerci e anche quando ci sarà, si dovrà fare tutto il processo di approvazione degli Stati membri, e parliamo di 27 parlamenti, per cui siamo ancora molto indietro, questi soldi possono servire per essere operativi se va bene alla metà  del 2021, fino ad allora ci dobbiamo fare bastare i soldi della BCE

La nuova puntata di “BUCCE DI BANANA E VOLI D’AQUILA. SCIVOLONI E IDEE GENIALI DELLA FINANZA”, con Alberto Forchielli e Fabio Scacciavillani, condotta da Annalisa Lospinuso su LeFonti.TV👇

Share