Mandarin Capital Partners successfully exits from Hydro Holding

Mandarin Capital Partners (“MCP”) alongside Atlante Private Equity, the founding families and other minority shareholders announces the signing of a binding agreement for the sale of the entire share capital of Hydro Holding S.p.A. (“The Group”) to NB Renaissance Partners (“NBRP”). The Vaghi, Facondini, Cerase and Brivio families (“founding families”) reinvested a minority interest and will retain management roles in the Group.

Hydro Holding is a leading player specialized in the manufacturing of fittings and hoses for the hydraulic sector and is the result of the business combination of four leading Italian companies: (i) Tieffe, acquired in 2015, is engaged in the production of carbon steel fittings; (ii) FB, acquired in 2015, specializes in the manufacturing of hose fittings; (iii) MCS Hydraulics, acquired in 2017, is engaged in the production of stainless steel fittings; (iv) Raccorfer, acquired in 2017, is a cold forming technology specialist.

The Group operates through four production plants, three of which in Italy, and branches in Europe and US, with a total workforce of over 300 people. Hydro Holding has a comprehensive product offering, and a complete range of technologies, with main application in agriculture, construction, mining, material handling and transportation industries. The Group enjoys an international presence by serving over 60 countries worldwide and approximately 80% of revenues generated abroad.

Hydro Holding experienced a strong growth in recent years, thanks to MCP support and ability to put together complementary assets, from ca. EUR 40 million of revenues in 2016 to approximately EUR 60 million expected for 2018, with an EBITDA margin of ca. 25%.

Mandarin Capital Partners, Atlante Private Equity and other selling shareholders have been advised by GCA Altium and Fineurop Soditic (financial), LMCR (legal), Roland Berger (commercial), PwC (accounting), STS Deloitte (tax) and ERM (environmental, health and safety).

As of today, MCP completed 18 investments and already divested 15 of them, all returning above cost with a very consistent performance in between 1.03 e 2.9x times money and an aggregate performance of over 2.0x times money. MCP is a Private Equity fund backed by a number of blue chip Italian and international institutions, investing in niche leading, export oriented mid-sized Italian companies that can benefit from international expansion. Launched in 2007, MCP raised so far ca. EUR 520 million among its two funds.

🇮🇹 Mandarin Capital Partners completa con successo la cessione della propria partecipazione in Hydro Holding

Mandarin Capital Partners (“MCP”) affiancata da Atlante Private Equity, le famiglie fondatrici e da altri azionisti di minoranza, annuncia la vendita del 100% di Hydro Holding S.p.A. (“Il Gruppo”) a NB Reinassence Partners (“NBRP”). Le famiglie Vaghi, Facondini, Cerase e Brivio (“famiglie fondatrici”) hanno reinvestito una minoranza nell’operazione e manterranno ruoli manageriali all’interno del Gruppo.

Hydro Holding, player di spicco nel mercato della produzione di tubi e raccordi flessibili per il settore oleodinamico, è il risultato dell’aggregazione di 4 aziende leader italiane: (i) Tieffe, acquisita nel 2015, uno dei maggiori produttori europei di raccordi in acciaio al carbonio; (ii) FB, acquisita nel 2015, azienda leader nella produzione di raccorderia per oleodinamica e nell’assemblaggio di tubi flessibili raccordati e tubi rigidi sagomati; (iii) MCS Hydraulics, acquisita nel 2017, specializzata nella produzione di raccordi in acciaio inossidabile; (iv) Raccorfer, acquisita nel 2017, specializzata nella tecnologia dello stampaggio a freddo.

Con quattro stabilimenti produttivi in Italia ed uno in Repubblica Ceca e succursali sia in Europa che negli US, Hydro Holding impiega ad oggi circa 310 persone e opera attraverso una completa varietà di tecnologie di produzione (oltre 100 linee tra macchine a controllo numerico, torni plurimandrino, transfer e stampatrici a freddo) al servizio di un portafoglio prodotti sinergico. I prodotti del Gruppo sono destinati principalmente ai settori dell’industria agricola, edile, mineraria, estrattiva, forestale, del sollevamento e dei trasporti. Il Gruppo vanta una marcata presenza internazionale con attività in più di 60 paesi nel mondo (approssimativamente l’80% del fatturato è realizzato all’estero).

Hydro Holding è cresciuta significativamente negli ultimi anni grazie soprattutto al supporto e alla competenza di MCP nell’unire diverse aziende strategicamente sinergiche, portando il fatturato del gruppo da 40 milioni di euro del 2016 ai circa 60 milioni di euro attesi per il 2018, con un’Ebitda Margin pari circa al 25%.

Mandarin Capital Partners, Atlante Private Equity e gli altri azionisti venditori sono stati assistiti nell’operazione da GCA Altium e da Fineurop Soditic (advisor finanziari), LCMR (legali), Roland Berger (advisor commerciale), PwC (advisor contabile), STS Deloitte (advisor fiscale) e da ERM (advisor ambientale).

Ad oggi MCP ha completato 18 investimenti ed ha già disinvestito 15 di essi, tutti a profitto con una consistente performance tra 1.03 e 2.9x volte i soldi investiti, registrando una performance aggregata di oltre 2x volte i soldi investiti. MCP è un fondo di Private Equity indipendente, sostenuto da investitori istituzionali di alto profilo sia italiani che internazionali che investe in PMI italiane leader di nicchia, focalizzate all’export e che possono beneficiare dal sostegno per la crescita nei mercati internazionali. Lanciato nel 2007, MCP ha raccolto circa EUR 520 milioni tra i due fondi gestiti.

Leggi l’articolo su Il Sole 24Ore

 

Share